Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Rione Luzzati, il sogno realizzato di Agostino

Written by on 31. Gennaio 2019

Qui e ora di MIRIAM CANDURRO

A i funerali di Agostino Collina, in quel giorno di aprile del 1975, era presente tutto il quartiere, al punto tale che molti non riuscirono neanche ad entrare in chiesa. E, in quella calca, s’erano radunate tre generazioni di uomini e donne ai quali quell’uomo, senza fare apparentemente nulla di eclatante, aveva cambiato la vita e il modo di vedere la realtà. Perché Agostino, il bibliotecario del Rione Luzzatti, dalla fine degli anni Quaranta aveva inseguito un sogno senza arrendersi mai, e la folla riunita ad onorarne il ricordo era la dimostrazione tangibile che, alla fine, il suo sogno si era realizzato.

Con pazienza e dedizione, per oltre trent’anni, quell’uomo aveva donato le sue uniche “ricchezze” ai ragazzi nati in un quartiere difficile e condannati quasi sicuramente per destino alla criminalità. Aveva dato loro delle “armi nuove” per affrontare il mondo e per combattere, armi molto più affilate e potenti di quelle che a cui erano da sempre abituati: i libri. Ci aveva creduto, Agostino, a quell’ idea folle, l’aveva portata avanti, fino a creare una biblioteca “circolante”, come l’aveva battezzata, dove anche chi non aveva la possibilità di andare a scuola poteva prendere in prestito i libri e poi restituirli.

Perché la cultura, il sapere, doveva circolare, inondare il cuore di quei ragazzi e dell’intero quartiere.

Chissà se avrebbe mai immaginato che, a quasi cinquant’anni dalla sua morte, proprio un libro avrebbe fatto conoscere al mondo intero la sua battaglia.

Oggi, alla biblioteca comunale del Rione Luzzatti, c’è un suo “murale”, accanto a quello di Lila e Lenù, le due bambine simbolo di un riscatto sociale in parte riuscito, in parte mancato. Il suo quartiere continua a celebrare e a ricordare così un uomo gentile e illuminato, che ha trascorso la sua vita con la certezza di poter cambiare il suo piccolo mondo grazie alla libertà data dalla conoscenza.

Articolo Originale


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Current track
Title
Artist